"Mò Basta!" si costituisce parte civile nel processo penale contro il clan Bidognetti per gli appalti nel comune di Villa Literno

L'Associazione Mo' Basta si è costituita parte civile nel processo che vede imputati elementi di spicco del clan capeggiato da Francesco Bidognetti e che vede coinvolto anche il consigliere regionale ed ex Sindaco del Comune di Villa Literno Enrico Fabozzi ed altri consiglieri comunali.

Il processo vede come imputati quindici persone con capi di imputazione che vanno dall'associazione camorristica alla turbativa d'asta per aver agevolato l'assegnazione di appalti a imprese collegate al clan di Casal di Principe.

L'Associazione Mò Basta si è costituita parte civile nel processo in quanto i reati commessi dal clan di Casal di Principe sono lesivi del diritto all'iniziativa economica e privata e dello sviluppo commerciale e imprenditoriale della Provincia di Caserta.

Sei qui: Home Antiracket e antiusura "Mò Basta!" si costituisce parte civile nel processo penale contro il clan Bidognetti per gli appalti nel comune di Villa Literno